Palermo, Rispoli: “Felice di essere rimasto, è merito anche di Zamparini”

Pubblicato su RADIO ANTENNA BORGETTO in: SPORT

RISPOLI CONF BAD 2 2007

Al centro di numerose voci di mercato durante l’estate, ad un passo dall’addio proprio all’ultimo giorno, ma adesso nuovamente pronto ad un ruolo da protagonista: Andrea Rispoli riprende in mano il Palermo.

Intervenuto nella conferenza stampa odierna, il terzino rosanero ha svelato alcuni retroscena legati alla trattativa con il Torino: parole al miele per il presidente Zamparini e per i tifosi, che non hanno fatto mancare il proprio sostegno anche in questi mesi difficili.

> ROSANERO IN LOVE: NADINE CASA E ANDREA RISPOLI

Offerta del Torino rispedita al mittente: “Questa ferita della retrocessione si sta rimarginando sono convinto di poter tornare protagonista e di poter dare un segnale importante questo anno. Zamparini ha fatto di tutto per trattenermi, posso solo ringraziarlo, anche di fronte ad un offerta importante del Torino”.

> LO FASO: “GRAZIE PALERMO”

L’esperienza può essere un fattore determinante: “So cosa significa la Serie B so quanto è lunga: bisogna stare tranquilli ed essere consapevoli di avere una rosa lunga e competitiva. Il presidente ha fatto il suo dovere, ha tenuto lo zoccolo duro dei giocatori che possono fare bene. C’è questa consapevolezza, ovviamente tra il dire ed il fare”.

“Dopo la retrocessione tante piccole crepe sono normali. Si rimarginano con la voglia di lavorare. Magari i nuovi acquisti non conoscono il campionato, ma sono buoni giocatori. A Brescia anche senza i nazionali, i giocatori si sono espressi bene. Tedino è stato bravo a sopperire alle difficoltà: se l’è cavata molto bene. Sono felice di essere rimasto a Palermo e darò tutto me stesso”.

“Il Palermo mi ha chiesto di ripartire con me. Sono rimasto qui con orgoglio, orgoglioso della fiducia che il Palermo mi ha dato. L’offerta del Torino fa piacere, ma lo stesso vale per il Palermo e per la sua intenzione di tornare in Serie A”.

“Tedino è una persona che capisce le dinamiche interne: sapeva le situazioni ho con lui un ottimo rapporto. Riparto con grande voglia di dimostrare quello che ho sempre fatto e ripagare la stima dei tifosi, che mi danno sempre grande affetto“.

Permanenza assicurata fino a giugno? “Il futuro si vedrà, io penso soltanto all’obiettivo e a domani, con professionalità e senza rimpianti. Big match contro l’Empoli? una partita che è già importante, fra squadre blasonate. Sarà un match equilibrato e deciso da piccoli dettagli. A prescindere dalle scelte delmister farò il massimo”.
“Non mi considero nulla, non mi sento il miglior terzino della storia del Palermo. Essere accostato a grandi campioni fa comunque piacere”

L’articolo Palermo, Rispoli: “Felice di essere rimasto, è merito anche di Zamparini” proviene da Stadionews24.

Lascia un commento