Tenta di rubare una bicicletta ma perde il telefonino, tradito dai selfie sul dispositivo

Pubblicato su RADIO ANTENNA BORGETTO in: CRONACA

La scorsa sera, intorno alle 21.30, Agenti della Polizia di Stato appartenenti al Commissariato di P.S. “Bagheria”, durante il consueto servizio di controllo del territorio nel centro cittadino, si sono diretti in via Angiò dove era stata segnalata una persona sospetta all’interno di un’abitazione.

Sul posto, un inquilino dello stabile ha raccontato loro che, pochi istanti prima, nel rincasare, aveva notato il cancelletto esterno del condominio e la porta delle scale aperte, sorprendendo un uomo che armeggiava sulla sua bicicletta; questi, alla sua vista, si era poi dato ad una precipitosa fuga.

Gli agenti hanno, pertanto, effettuato, un accurato controllo all’interno dell’immobile, dove hanno notato per terra, nelle immediate adiacenze dell’ingresso, proprio accanto alla bicicletta indicata, uno smartphone.

Il successivo controllo sul telefonino, che era oltretutto, privo di pin e di protezione attraverso password, ha permesso di evidenziare sul display un “selfie” che ritraeva il volto di un uomo, immediatamente indicato dalla vittima come la persona che poco prima aveva sorpreso all’interno della sua abitazione.

L’uomo, riconosciuto dagli agenti per Ignazio D’Attilo, 28enne bagherese, già noto per i suoi trascorsi criminali, è stato poco dopo rintracciato presso l’abitazione di un congiunto e arrestato per il reato di tentato furto.
L’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

Lascia un commento