Stirpe: “Chiusura del campo ingiusta, credo nella giustizia”

Pubblicato su RADIO ANTENNA BORGETTO in: SPORT

stirpe-maurizio

In seguito alle note vicende occorse nella finale playoff di ritorno tra Frosinone e Palermo, la società ciociara è stata punita con un’ammenda di 25 mila euro e due turni a porte chiuse. Il presidente del Frosinone, Maurizio Stirpe, però non ci sta: “Abbiamo fatto ricorso. Posso dire che sarebbe una ingiustizia che non meritiamo. Noi crediamo invece nella Giustizia e siamo fortemente fiduciosi in tal senso”. Se non dovesse  essere ridotta cancellata la squalifica di due giornate, sarà lo stadio “Olimpico Grande Torino” ad ospitare i ciociari.

PALERMO A CACCIA DI UN NUMERO 10

Intervistato da Radio Uno Io Sport, Stirpe parla dell’obiettivo stagionale dei gialloblu, ovvero restare nella massima serie: “C’è molta attesa per questa nostra seconda esperienza in Serie A, non neghiamo che ci saranno delle difficoltà ma faremo di tutto per tenerci stretto quello che abbiamo conquistato”.

LEGGI ANCHE: 

FOSCHI ALL’OPERA: SÌ A DAWIDOWICZ. VICINO PUSCAS

SERIE B, CATANIA E NOVARA RIPESCATE

PALERMO, CHOCHEV ANCORA OUT

 

L’articolo Stirpe: “Chiusura del campo ingiusta, credo nella giustizia” proviene da Stadionews24.

Lascia un commento