Roma, Di Francesco: “Vicino ai genovesi, ma è giusto giocare”

Pubblicato su RADIO ANTENNA BORGETTO in: SPORT

di-francesco-1

Si avvicina l’esordio per la Roma e Eusebio Di Francesco presenta in conferenza stampa i punti chiave della sfida al Torino, ma con una premessa importante sulla tragedia di Genova: “Ritengo giusto che Samp e Genoa abbiano richiesto di rinviare, com’è giusto giocare per dare un segnale di continuità. Se non avessimo giocato, saremmo andati ugualmente al mare o a teatro”.

PRIMA GIORNATA: LA PROGRAMMAZIONE DI SKY E DAZN

Poi si concentra sul match di domani: “Sono cambiate tante cose, sono cresciute consapevolezze e un’idea di gioco. Ho dei dubbi sulla formazione da schierare. Perotti è indisponibile (ha avuto un problema alla caviglia e non sarà convocato), Nzonzi non è pronto. Pastore e Cristante hanno caratteristiche differenti: potrebbero essere entrambi della partita, ma di certo non vi svelo la formazione oggi”.

E su Nzonzi specifica: “Si è allenato una volta con la squadra e non sarà convocato, ha bisogno di rimettersi in condizione, ha festeggiato giustamente il mondiale. Può giocare con De Rossi? Si può creare un dualismo, ma possono assolutamente coesistere”.

In campo anche Olsen: “Abbiamo preso tanti giocatori di qualità. Alisson, non è facile sostituirlo, ma Robin si è messo subito a disposizione, mi auguro che possa far vedere le sue qualità sin da domani. Tutto il campionato è migliorato, anche la partita di domani sarà molto difficile”.

LEGGI ANCHE

GLI ULTIMI COLPI DEL MERCATO

LE PROBABILI FORMAZIONI DI SERIE A

L’articolo Roma, Di Francesco: “Vicino ai genovesi, ma è giusto giocare” proviene da Stadionews24.

Lascia un commento